DPL Modena: suggerimenti per il "badge" nei cantieri edili

 

La Direzione Provinciale del Lavoro di Modena, ritenendo di fare cosa utile, suggerisce alcune procedure che, a proprio avviso, le imprese operanti nel settore edile dovrebbero seguire a partire dal 1░ ottobre, giorno in cui diventerÓ obbligatorio l'uso del "badge" nei cantieri edili almeno per le imprese dai 10 dipendenti in su.

Il "badge" pu˛ essere utilizzato anche dalle imprese di minori dimensioni (ci˛ appare preferibile) che, in alternativa, possono utilizzare un registro di cantiere vidimato dalla D.P.L. competente per territorio e continuamente aggiornato.

 

I suggerimenti:

 

1. richiedere sempre tra i documenti di lavoro una foto-tessera;
2. modificare, qualora si tratti di una societÓ cooperativa, il regolamento interno inserendo la foto-tessera tra i documenti di lavoro da consegnare;
3. consegnare la tessera al lavoratore unitamente a una informativa circa l'obbligo di esposizione e le relative sanzioni;
4. acquisire a mantenere agli atti la ricevuta - sottoscritta dal lavoratore - di consegna del badge;
5. sostituire le tessere eventualmente deteriorate o smarrite;
6. prevedere, nei contratti di subappalto, l'obbligo per il fornitore di dotarsi (qualora il lavoro sia svolto da Lui stesso) e di dotare i propri dipendenti della tessera.

7. aggiornare, qualora sia stato redatto, il regolamento aziendale per la contestazione delle infrazioni disciplinari (ex art. 7 della legge n. 300/1970), con la sanzione per la mancata esposizione del "badge".

Invia la pagina ad un amico             Stampa la notizia    Chiudi la finestra

 

Direzione Provinciale del Lavoro di Modena - www.dplmodena.it